Capelli fluenti e luminosi. Tutte vorremo sfoggiare, soprattutto quando siamo baciate dal sole che li riflette, una capigliatura folta e sana. Vediamo allora quali sono i consigli e i rimedi naturali per avere capelli belli e brillanti. Partendo dalla detersione, cercate di utilizzare shampi delicati, che non contengano sles e siliconi, e applicate sempre il balsamo prima del risciacquo, su tutta la lunghezza se avete capelli molto secchi, solo sulle estremità se li avete grassi. Non utilizzate acqua bollente e cercate di applicare una sola noce di shampoo evitando quantità industriali.

Per asciugarli utilizzate un asciugamano, ma senza frizionare troppo: l’importante è avvolgerlo a mo di colbacco per affinchè assorba buona parte dell’umidità e riduca l’utilizzo del phon.
A tal proposito cercate di utilizzare per breve tempo il phon, e a una distanza di almeno 15 cm, perchè le alte temperature rovinano e sfibrano il capello. Prediligete spazzole in setole naturali e pettini in legno, da utilizzare solo quando i capelli sono asciutti per evitare che si spezzino in fretta. Da bandire pettini con estremità troppo appuntite e spazzole fitte e ruvide. Se ne avete la possibilità, l’ideale sarebbe asciugare i capelli all’aria aperta, come facevano le dame toscane che per ottenere il tradizionale rosso tiziano, li asciugavano sul terrazzo indossando un cappello a tesa ampia ma senza calotta.

Le donne amano cambiare spesso pettinatura e colore ai capelli ma attenzione: evitate di realizzare permanenti e tinture in maniera troppo frequente perchè le sostanze chimiche contenute in questi trattamenti, non fanno altro che seccare e rendere più fragile il capello. Se proprio non ne potete fare a meno, fate scorta di maschere rigeneranti, e fluidi ristrutturanti, che potete realizzare anche in casa ricorrendo ad oli e burri vegetali e ad essenze specifiche.

Gli ultimi trend impongono alle teen agers di sfoggiare cerchietti, elastici e forcine colorate e alla moda, ma non sempre tutti questi accessori, soprattutto se usati costantemente portano giovamento ai capelli, anzi. Ricordate sempre che tutto quello che costringe e mette sotto sforzo il capello, lo stressa e di conseguenza lo rovina. Anche in tal caso cercate di ridurre al minimo l’utilizzo di questi accessori. La stessa regola vale per i prodotti da styling: lacche, gel e spume, contengono spesso petrolati e siliconi, sostanze che creano intorno al busto un film protettivo, che non sempre è benefico.

Il capello tende a sporcarsi e a ingrassarsi molto più facilmente, e in particolare il gel, aumenta la produzione di forfora. Meglio utilizzare un pò di olio vegetale, di jojoba o di ricino, sulle punte per evitare la formazione di doppie punte e per ammorbidirli ulteriormente, prima di procedere all’asciugatura oppure, quando il capello è ancora umido, applicate una noce di gel d’aloe, che fungerà da gel modellante, e soprattutto se i vostri sono ricci ribelli, otterrete un piacevole effetto bagnato e volumizzante.