Vuoi renderti praticamente conto di cosa sia il fenomeno della persistenza delle immagini sulla retina del nostro occhio? Bene, non devi fare altro che eseguire quanto ti verrà detto nella guida. Alla fine, due immagini, disegnate separatamente, si sovrapporranno e tu vedrai, per un fenomeno ottico, l’uccellino che entra nella gabbia.

Occorrente
Un compasso
Cartoncino bianco
Matite colorate, pennarelli
Colla, nastro adesivo
Cordoncini
Forbici

Prendi il cartoncino bianco e su esso, col compasso, disegna un cerchio, con un diametro di 7 centimetri. Fanne un altro simile. Sul primo cerchio disegna una gabbia, grossomodo come quella che vedi sopra (puoi anche ingrandire la stessa, stamparla e applicarla sul cartoncino che hai ritagliato). Fa lo stesso con l’uccello. Se preferisci disegnare tu le due immagini, fa’ in modo che l’uccellino sia molto colorato. Una volta che hai completato i disegni, ritaglia il cerchio su cui essi si trovano. Prendi della colla vinilica e incolla insieme i due cerchi.

Fai attenzione alla disposizione del cerchio contenente l’uccellino. Esso deve essere incollato capovolto rispetto alla gabbia. Recupera due pezzi di cordoncini (all’uopo va bene anche dello spago o qualsivoglia filo di un certo spessore, al limite anche due cannucce per bibite). Ciascun cordoncino deve essere legato alle estremità del diametro. Se vuoi che l’attacco del cordoncino non si veda, prima d’incollare i due cartoncini fra loro, inserisci il filo di cordoncino.

Una volta che i due pezzi del cordoncino sono stati fissati sui dischetti (puoi usare lo scotch, una spillatrice, la colla, quello che più ti aggrada o che hai a disposizione), arrotali tra le dita contemporaneamente, tenendoli tesi. Quando li vedrai bene arricciati, tirali adagio; il disco, per ritornare nella posizione originaria, antecedente all’arrotolamento, girerà in fretta e, per un effetto ottico, vedrai l’uccellino…entrare nella gabbia. Usando lo stesso sistema puoi mettere…i fiori in un vaso, un pesce nel vaso, un cane nella cuccia e così.