Il punto a pelliccia va molto di moda negli ultimi tempi e ci permette di fare maglioni o sciarpe o creazioni molto vaporose e particolari. Per prima cosa è necessario acquistare il filo grosso adatto per eseguire questo tipo di punto e quindi vanno utilizzati anche ferri molto grossi come ad esempio i ferri 5 0 6.

Caricate le maglie sul ferro come solitamente fate di solito, abbastanza maglie a seconda del lavoro che dovete fare (ma attenzione: se fate una sciarpa caricate poche maglie, un massimo di 18 infatti poi la sciarpa renderà molto in ampiezza e risulterà abbastanza vaporosa e grossa). Adesso lavorate il primo ferro completamente a maglia dritta, nonostante la grossezza della lana tenendo le maglie larghe.

Dal secondo ferro in poi la lavorazione deve, a questo punto, cambiare, infatti, bisogna lavora la prima maglia a dritto, mentre per la seconda maglia iniziate a lavorarla a dritto, ma senza lasciar cadere la maglia nel ferro di sinistra. Adesso portate il filo sul davanti e avvolgetelo intono al pollice creando una specie di uncino o di asola e portarlo poi, nuovamente, dalla parte posteriore del vostro lavoro.

Lavorare adesso la maglia del ferro sinistro a dritto e lasciatela cadere. Ora avvolgete il filo intorno al ferro che tenete sulla vostra destra ed eseguite una maglia gettata. Accavallate ora sulla maglia gettata le due maglie dritte che avete eseguito in precedenza (e che vi risulteranno lavorate sulla stessa maglia) e lasciate cadere l’uncino che avevate arrotolato attorno al vostro pollice ed è fatto.

Questo tipo di lavoro sembra molto complesso, ma basta solo prenderci un po’ la mano all’inizio. Continuate così per tutto il ferro (eseguendo sempre una maglia dritta e una maglia con l’asola avvolta nel pollice) Per effettuare tutto il lavoro dovete eseguire sempre un ferro tutto dritto e il ferro successivo con il punto a pelliccia e cercate di finire con un ferro dritto, in modo da poter poi chiudere il lavoro facilmente.