Spesso sei svogliato, non vuoi studiare, soprattutto odi la Storia. Bene, cercherò di darti qualche piccolo consiglio su come studiare bene quando non si ha voglia e scoprire insieme un metodo di studio efficace.

Iniziamo subito a dire che la scuola probabilmente non ti piace, la odi, credi non faccia per te.

Non è vero. Siamo tutti portati per la scuola. L’essere umano impara sempre, ogni giorno.

Il cervello immagazzina tante di quelle informazioni ogni secondo che farebbe paura vederlo all’opera.

Perchè non riesci a studiare?
Stai pensando che potresti andare a giocare a calcetto, suonare, divertirti con i tuoi amici
Stai su Facebook tutto il giorno ad annoiarti lo stesso
C’è un programma in tv che ti piace
Hai voglia di altre milioni di cose ma non di studiare
In parole povere non ti piace e sei distratto da mille altre cose.

Come iniziare a studiare bene.
Studiare, odi perfino questa parola, ma non significa altro che “capire qualcosa prima degli altri”, imparare a vivere, tutto ti insegna qualcosa e tutto resta nella tua mente pronta ad essere tirata fuori al momento giusto.

Ti sembra tutto inutile, lo so, ma non vorresti avere la POTENZA della conoscenza parcheggiata tutta dentro la tua testa come una valigetta piena di bombe a mano durante una guerra prosima e inevitabile?

Bene, è così. La guerra è la vita, la vita lavorativa, l’amore, le tue passioni.

Le bombe sono tutti gli strumenti che ti servono per:

Lavorare

( nessuno assume ignoranti, forse gli uffici comunali o altri enti ma non ti interessa 🙂 )

Per la quotidianità

Per far innamorare un ragazzo o una ragazza

( nessuno vorrebbe vivere una vita insieme ad un caprone, incapace di trovare un lavoro o di cucinare bene perchè non sa farsi 2 conti con quanto sale mettere in una pietanza o non peggio ancora, abortisce perchè crede di essere grassa e non incinta. Esempi forse stupidi ma puoi allargare tu stesso il campo di impiego e immaginare le possibili cause che porta l’ignoranza )

E per altri mille scopi e necessità

Studiare = Costruire un te stesso migliore, forte, sicuro, invincibile.

Abbiamo addolcito la parola, ora passiamo ai fatti
Metti tutto il materiale di studio sul tavolo, in una stanza possibilmente senza gente e bambini intorno. No Tv, no radio, no telefono, tablet, pc. Niente. Solo tu e i libri.
Da sinistra verso destar inizia a mettere le cose più pesanti da fare, quelle che secondo te ti portano via molto tempo.
Siediti composto e impegnati per la prima ora a fare solo quello che devi fare. Studiare.
Dopo la prima ora fai una pausa di 10 minuti, qualsiasi cosa che può terminare in 10 minuti, non andare a giocare ad HALO o a guardarti HARRY POTTER.

I punti 1, 2 e 3 significano che: Non devi studiare sul letto, se non ti appassiona la cosa dormirai con il libro in faccia. Ne in bagno e ne davanti alla tv. Sentiti FIGO seduto al tavolino come un dottore o come il manager di Rihanna o di Ligabue, che prendono un sacco di soldi.

Lascia perdere quelli che hanno fatto fortuna senza saper nemmeno leggere. E’ CULO e tu, come tanti altri, ancora non ne hai avuto, quindi meglio fare il proprio dovere, è più gratificante per te e per i tuoi genitori.

Materie Letterarie

Qui serve la tua comprensione e memoria con un tocco di curiosità e voglia di capire i perchè, i come e i quando. Imparerai ad amare Dante, odiare Pirandello, avere simpatia per quello sfigato di Leopardi, ammirare Napoleone etc.

Porta sempre tutto ai giorni nostri, non leggere e basta la divina commedia ma cerca di comprenderla, di capire perchè è stata scritta, cosa pensava Dante, pensava che uno come te l’avrebbe mai letta? Ha cercato di mandare un messaggio in stile Whatsapp alle generazioni come la tua ma molto più profondo e delicato da spiegarlo per forza in 3 volumi enormi??

Sii curioso e leggi dietro le righe come un detective.

Perchè sto pazzo nasone si è messo a scrivere tutte ste cose? Si drogava?
Oggi come sarebbe Dante?
Oggi Napoleone, avrebbe avuto sta costanza di fare guerre sanguinarie per il bene del suo paese? Chi glielo ha fatto fare? Perchè ?
Come mai tutta sta gente si ammazzava continuamente? E’ storia, quindi è vera ! Possibile che analfabeti hanno costruito piramidi? Vediamo un pò cosa c’è scritto qui, magari mi dice che lo facevano perchè credevano che il loro “presidente del consiglio” (faraone) era un Dio sulla terra!
Fatti sempre domande, la risposta è nei libri, se non la trovi allora è su Google, ma è sempre nel sapere, nella conoscenza.

Materie scientifiche / tecniche

Quelli di Google sono diventati milionari grazie ad un algoritmo!! Cosa è? Matematica? Caspita, allora serve! Vorrei imparare gli algoritmi per fare un Google tutto mio. Ah ok, serve sapere prima le tabelline, ok allora devo impararle.

Tutto Serve. Sembra inutile ma Tutto Serve.

Principio di Archimede: ah! per questo non affondo come un sasso quando mi butto in acqua! Caspita, posso misurare quanto pesi se ti immergi in una vasca piena piena e misuro quanto pesa l’acqua che hai fatto traboccare se uso la sua formula!

Se non ti piace, guardalo da un punto di vista diverso. Da un punto di vista che ti piace.

Sei un tipo impiccione, ficcanaso? Cerca di capire perchè è scoppiata la prima guerra mondiale, non impararla a memoria, è inutile e non ci riuscirai mai!

Ami il calcio? Credi sia bello essere sfottuti da tutti come il solito calciatore ignorante ?

Detto questo:

Leggi e fermati quando non capisci, o più vai avanti, più non capisci e molto presto abbandoni tutto!
Prendi appunti, sottolinea, leggi la prima pagina e se inizi a non capire spiega a te stesso il punto della situazione, poi vai avanti.
In matematica non improvvisare, cerca di capire IN CLASSE, è difficile poi a casa. Stai attento in classe e prendi sempre appunti tipo: “fa 45 perchè la costante x è uscita fuori qui sopra quindi sommata a y ottengo 45″ fai dei piccoli specchietti con tue note e considerazioni vicino ai tuoi calcoli, ti serviranno a casa perchè anche se credi che in classe hai capito, quando riaprirai il quaderno a casa ti sembrerà lingua AUSTROUNGARICA.
Chiedi sempre quando non capisci, non vergognarti. Devi imparare. Chiedi esempi non farti ripetere la stessa nozione sempre con le stesse parole.
Quanto tempo devo studiare al giorno?
Ogni cosa richiede un tempo diverso.

Cerca di ritagliarti almeno 2 ore nel pomeriggio dopo il sonnellino post pranzo. Per due ore NON ESISTI PER NESSUNO, stai lavorando a DIVENTARE UNA PERSONA MIGLIORE E FELICE. Non permettere alla tecnologia o ai tuoi amici di romperti le scatole.

Se esci e non studi ti sentirai una merda ! Non prenderai gusto a nulla!

Se studi ed esci, ti divertirai e farai il 30% di sorrisi in più.

Tutto sta nell’organizzarsi bene. Puoi finire anche in un ora ma quell’ora deve essere dedicata solo al tuo cervello !

Unico Grande Consiglio
Appassionati come un esploratore, non cercare di prendere in giro te stesso.

Studiare è bello, non serve a prendere quel 6 o quel 10, serve solo a te!

Se prendi un 4 ma hai capito perfettamente l’argomento il 10 e lode te lo darà la vita. Non quell’idiota del prof.

Sii sempre un passo avanti ma per sentirti meglio e più felice.

Sei un lavoratore, non uno studente. Lavori 8 ore al giorno, 6 a scuola e 2 a casa.

La paga per questo lavoro è il sorriso del tuo specchio, dei tuoi genitori, della tua futura moglie o marito, figlia o figlio, dei tuoi felici dipendenti o colleghi.

Vivi e studia ridendo! Sorridi sempre. Sentiti il padrone di te stesso libero di costruire il proprio impero partendo da quei piccoli e scivolosi mattoncini a forma di libro