Il punto pelliccia è un punto molto particolare che si esegue con l’uncinetto e che può essere utile come rifinitura di tanti lavori in tessuto o in lana. Alcuni esempi? La bordura di uno scialle, il collo di una giacca, i polsini delle maniche, il sostituto di asole e bottoni in un cardigan aperto sul davanti, e ancora, ma non certamente ultimo, dei soffici cuscini per divani e poltrone: sono tutti lavori che possono trovare la loro rifinitura elegante e il loro completamento finale con il punto pelliccia.

Va detto che l’esecuzione di esso non può prescindere dall’uso di un determinato materiale “di supporto”. In questo hai un’ampia scelta, scelta peraltro determinata dalla misura in altezza del punto pelliccia funzionale allo scopo che devi raggiungere. Pertanto se il punto deve essere molto piccolo, devi usare un ferro per lavori in maglia (attorno a cui avvolgere il filo), se ti serve medio puoi fare uso del tuo indice, se invece deve essere grande, c’è la scelta di un righello. Comunque in tutti i casi, in assenza di materiale, puoi sempre ritagliarti dei cartoncini rigidi lunghi, con l’altezza che richiede il tuo punto pelliccia

Passiamo all’esecuzione di esso. Se usi un righello procedi in questo modo. Esegui innanzitutto una prima riga a maglia bassa, come faresti per qualsiasi altro lavoro iniziale all’uncinetto. Con la seconda riga inizia la lavorazione del tuo punto pelliccia. Devi puntare l’uncinetto nella prima maglia di base, gettare il filo intorno al righello che terrai con la mano sinistra, in un movimento che deve andare dal davanti del righello verso il dietro di esso. Prendi il filo con l’uncinetto e fallo passare attraverso la maglia nella quale hai puntato l’uncinetto. Esegui una maglia bassa. Passa nuovamente il filo sul righello e ripeti la stessa operazione per l’intera bordura che ti serve. Una volta che hai raggiunto i cm in lunghezza di bordura utile, sfila il righello.

Ora devi eseguire la riga di ritorno tutta a maglia bassa.Finita la seconda riga non ti resta che ripetere sempre queste stesse due righe: una riguardante il punto pelliccia vero e proprio intorno al righello, l’altra completamente a maglia bassa. Se preferisci usare il tuo dito indice, perchè lo ritieni magari più comodo, procedi sempre alla stessa maniera descritta sopra. Fa conto di avere il righello al posto del dito. Se ti piace un punto pelliccia molto rado, la lavorazione è ancora più semplice. Dopo la riga fatta a punto pelliccia, devi eseguire 2-3 righe a punta bassa, a tua scelta