Dopo aver parlato di come realizzare un make-up che metta in risalto occhi troppo vicini, ci soffermiamo sulla tecnica più adatta per valorizzare occhi distanti.

In questo caso, il nostro scopo sarà quello di restringere le distanze e di riequilibrarle. Prima di tutto sfumiamo un ombretto chiaro, beige o bianco sull’angolo interno dell’occhio e portiamolo su tutta la palpebra mobile. Applichiamo un ombretto in una nuance media, come grigio perla o marrone, sotto l’area interna del sopracciglio, sfumandolo sulla piega dell’occhio. Portiamo il colore verso l’esterno, senza esagerare altrimenti allontaneremo ancora di più gli occhi ottenendo l’effetto inverso.

L’ombreggiatura sarà dunque creata quasi sulle ali del naso, per restringere le distanze. Anche le sopracciciglia vanno sistemate seguendo lo stesso principio: cerchiamo di averle più folte in direzione dell’angolo interno dell’occhio per ottenere un effetto ravvicinato. Per quanto riguarda la bordatura dell’occhio, non trascuriamo nessuno spazio, applicando la matita nera su tutto il contorno. L’unica cosa che dovete ricordare è questa: cercate di non insistere sull’area esterna evitando di portare il colore verso l’alto, creando le solite “codine”, perchè in questo modo lo sguardo tende a distanziarsi.

Quando andate a delineare con la matita nera l’angolo interno, soffermatevi di più insistendo in questa zona e sottolineandola con una sorta di “V”. Se non avete occhi troppo piccoli, applicatela anche nella waterline e illuminate l’area sotto all’arcata sopraccigliare con un ombretto chiaro. Applicate il mascara evidenziando soprattutto quelle presenti nell’area più interna dell’occhio. Per avere un effetto più marcato, potete aggiungere dei ciuffi di ciglia finte proprio in questa zona specifica.